10 anni del mio Blog. Ringraziamenti e qualche confidenza.

Esattamente 10 anni fa ho aperto il mio blog. Così, dal nulla, una notte di fine estate per motivi legati prevalentemente all’attività politica e alla necessità di darmi uno strumento ulteriore di lotta e partecipazione. Ma, in fondo, anche per il semplice bisogno di dire al mondo quello che pensavo di lui. Se non ricordo…

Ruby Bridges, la bimba che sconfisse i razzisti.

Nel 1954 La Corte Suprema americana aveva già bloccato la segregazione razziale nelle scuole ma a New Orleans non volevano proprio saperne. Era il 1960 quando sei bambini di colore, tra cui la piccola Ruby Bridges, superarono l’odioso test di ammissione ad una scuola che sino ad allora era frequentata esclusivamente da bianchi. Superfluo ricordare…

Appello alla generazione CTRL C

C’è un pensiero che voglio esprimere da un po’. Una sega mentale, vi avverto. 😉 Non mi torna semplice ma ci provo sperando di non generare fraintendimenti o apparirvi presuntuoso. Corro il rischio e rivolgo questa specie di ramanzina a chi nella vita ha avuto la fortuna di poter studiare (mi includo tra questi). Sì,…

BUFALE e FAKE NEWS. Perché esistono e come si evitano.

Alcuni le chiamano “fake news” altri “bufale”. Cosa sono? Sono notizie false che vengono divulgate ad arte per i più disparati motivi: screditare un brand, indebolire l’immagine pubblica di qualcuno, attaccare politicamente un avversario o, più semplicemente, per accumulare visualizzazioni e like sui social network. Insomma, c’è chi lo fa anche per soldi. Anzi, soprattutto…

Turismo. Il bello non basta.

Che l’Italia sia uno dei Paesi più belli al mondo è un dato di fatto. In quanto a cultura, architettura, arte, storia, paesaggio e natura non siamo secondi a nessuno. A ricordarcelo è anche la classifica annuale delle 100 città più visitate al mondo presentata da Euromonitor al recente World Travel Market di Londra. Sono…

L’immensa Anne Frank versus La sensibilità del paramecio.

Da mammoccio poteva capitare di ricevere un ceffone in un momento inaspettato, quando sapevi di averne combinata una grossa ma era passato abbastanza tempo da credere di averla fatta franca. – “Perché?”, chiedevi. – “Per rinfrescatte la memoria”, era la risposta giusta. Eri cosciente di meritarlo; eccome se lo eri. E così anche ieri c’hai…