giovanni-falcone-paolo-borsellinoPaolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina. Il 19 Luglio 1992, con un vile attentato, le merde mafiose hanno posto fine alla loro vita. Ma la memoria del loro eroico impegno al servizio della legalità e della giustizia non deve morire mai. Oggi in tutta Italia si terranno iniziative per ricordarli e ricordare a noi stessi che la lotta alle mafie non è finita e tutti siamo chiamati a fare fronte comune contro questo cancro sociale. Tra queste, alle 18.00, il Parco Comunale di Latina verrà intitolato ai Giudici Falcone e Borsellino. Partecipare è giusto.

C’è stata molta polemica in città – ed un dibattito penoso – sull’intitolazione (…) del Parco ai due giudici. Quel parco, negli anni ’90,  fu chiamato “parco Arnaldo Mussolini” (fratello di Benito) per volontà dell’allora sindaco Ajmone Finestra. In realtà non esiste agli atti una delibera di intitolazione perché la Giunta di allora non finalizzò mai la pratica. Pasticcioni!

Fatto sta che certa destra ideologica e numerosi nostalgici del ventennio (più o meno dichiarati) si stanno opponendo con veemenza a questa scelta al punto tale che alcuni di loro hanno annunciato una protesta contro l’intitolazione.

Certo, tutta la vicenda poteva esser gestita meglio anche dalla maggioranza del Sindaco Coletta. Più concertazione e confronto preventivo avrebbero di certo aiutato la discussione evitando di restituire ad una destra frantumanta il collante ideologico che andavano cercando da tempo.

Ma sono dettagli per quanto mi riguarda.

Oggi a Falcone, Borsellino, Francesca Morvillo e gli uomini della scorta verrà dedicato il parco più importante di Latina. E questo è ciò che conta. Mi basta.

Annunci