primarie_pd(11 Novembre 2015) L’On. Giancola, nel tentativo maldestro di spiegare la forza elettorale di Paolo Galante, ha dichiarato al Giornale di Latina che “non vanno trascurate le truppe cammellate dall’altra parte”, riferendosi chiaramente a noi e alle imminenti elezioni primarie.

Ci tengo a comunicare a tutti gli elettori di Latina che (aldilà del poco rispetto che l’On. Giancola può nutrire nei loro riguardi) per la maggior parte di noi le primarie rappresentano un momento alto di partecipazione democratica. Ogni cittadino può votare il candidato preferito, liberamente e nel segreto dell’urna. Tutti hanno il diritto di partecipare e pari dignità. A differenza sua rivolgo da subito il mio ringraziamento a chiunque intenderà partecipare alle primarie del PD indipendentemente dal candidato che sceglierà.

È fuori strada l’onorevole  se crede che da una parte vi siano (…) centinaia di cittadini inconsapevoli e deportati alle urne e dall’altra un esercito di scienziati della politica. Si dia un’occhiata attorno (anche nel proprio campo) e scoprirà quanto ha torto.

L’onorevole Giancola è stata nominata consigliere regionale all’interno di un listino bloccato. Paolo ed Enrico sono invece chiamati a ricevere dagli elettori delle primarie l’eventuale investitura. Abbia rispetto per i cittadini, se non ne ha per i candidati.

Registro la sua gaffe ed auspico che in futuro possa migliorare. Si occupi, piuttosto, dei problemi dei cittadini del Lazio.

Annunci