Debiti prodotti dal Comune. Chi sbaglia deve pagare.

debiti(17 Febbraio 2015) Si è riunita ieri la Commissione Trasparenza alla presenza del Segretario Generale Avv. Pasquale Russo chiamato a chiarire le modalità di riconoscimento di legittimità dei debiti fuori bilancio da parte del Comune.

Ogni anno il Comune si ritrova a pagare laute somme di denaro pubblico iscrivibili alla voce debiti fuori bilancio, ovvero uscite non previste nel bilancio previsionale: sentenze esecutive, ricapitalizzazione di società, espropri, acquisti di beni e servizi per un ammontare superiore a quello realmente disponibile nel bilancio previsionale etc.

Il Segretario è stato chiarissimo nell’affermare che durante l’anno amministrativo il Comune si ritrova a dover riconoscere e liquidare questi debiti almeno un centinaio di volte.

I debiti si pagano e “fin qui non ci piove” ma è anche vero che questi debiti maturano spesso per responsabilità ed errore di dirigenti sui quali l’amministrazione potrebbe rivalersi e che quasi mai sono stati chiamati a rispondere economicamente per l’errore commesso nonostante la Corte dei Conti abbia invitato i Sindaci a più riprese ad un atteggiamento maggiormente rigoroso.

Abbiamo chiesto al segretario di comprendere quali fossero le ragioni di questo poco comprensibile e (…) virtuoso andamento.

Ci è stato risposto che per inasprire i controlli è necessario modificare il regolamento di funzionamento dei servizi e il regolamento di contabilità. Inoltre la segreteria generale deve essere dotata di organico sufficiente ad effettuare controlli serrati sulle delibere e sulle determine di spesa approvate. Ad oggi infatti, secondo il Segretario, una sola persona è deputata a fare verifiche su centinaia di atti e quindi gli uffici non possono far altro che un insufficiente controllo a campione. Poco, troppo poco.

La Commissione Trasparenza ha deciso di investire tutto il Consiglio Comunale della responsabilità di risolvere questo problema e quindi, nei prossimi giorni, presenteremo congiuntamente una mozione per chiedere:

–          modifica dei regolamenti di contabilità e del funzionamento dei servizi

–          potenziamento dell’organico preposto ad effettuare controlli.

In un Comune efficiente chi amministra deve sapere che è chiamato a pagare per gli errori commessi e questo costo non può assolutamente essere scaricato sulla collettività.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...