FACEBOOK, PIEDIBUS E IL CRATERE DI PIAZZA DEL QUADRATO.

piedibus piazza del quadrato latina piazzale bonificatori latina omar sarubboDopo le segnalazioni fatte sui social network il Comune si è rimboccato le maniche. Ed ecco che il “cratere” di Piazza del Quadrato è stato ricoperto di asfalto e i “piedini” del progetto Piedibus sono stati realizzati ex novo (ad occhio sembra con una vernice più resistente).

Qual è la morale? Che Omar Sarubbo è bravo e che il Comune fa tutto quello che dice? No, non credo sia questo il punto.

Il tema è un altro e vorrei spenderci due parole.

Questa vicenda, per quando riguardi due minuscole questioni della vita amministrativa, dimostra a mio avviso alcune (…) cose:

  1. Questa amministrazione (se vuole) è capace di “fare le cose per bene”. E’ dunque utile “stargli addosso”.
  2. I social network sono lo strumento perfetto per veicolare alcuni messaggi qualora questi abbiano un contenuto di verità.
  3. Denunciare le situazioni di incuria, di pericolo, di spreco è utile. Funziona. E’ bene quindi  che i cittadini prestino maggiore attenzione, prendano coraggio e denuncino a loro volta le “cose che non vanno” di cui sono a conoscenza.

Altra riflessione…

Qualche giorno fa un amico aveva commentato il mio articolo su Piedibus scrivendo “ok, va bene lo sdegno ma ora cosa proponi?”.

Mi permetto di replicare affermando che non esiste la risposta giusta alla domanda mal posta, e mi spiego. C’è una differenza a mio avviso tra lo sdegno e la denuncia.

Lo sdegno è lo stato d’animo e il sentimento che provo nel momento in cui mi trovo davanti a un’ingiustizia, a uno spreco di denaro pubblico, a una scelta che reputo contrastante con gli interessi generali. Lo sdegno può cominciare e finire in quell’istante, in una smorfia, in un “vaffa”.

La denuncia è ben altro, è di più, è civismo. La denuncia è dovere civico dei cittadini, è dovere politico per chi come me si trova a fare l’opposizione (non per scelta, mi permetto di segnalare!).

Può apparire una forzatura dialettica questa mia affermazione ma credo che in alcuni casi “denunciare equivalga a proporre” e a richiamare chi di dovere (il Sindaco e la Giunta) ad intervenire. Lo dimostra il fatto che il Comune, seppur tardivamente, ha affrontato i problemi segnalati.

Tutto qua, volevo dire questo 🙂

Denunciate gente. Denunciate e che ci ascoltano! Buona Domenica a tutti.

Annunci

2 pensieri su “FACEBOOK, PIEDIBUS E IL CRATERE DI PIAZZA DEL QUADRATO.

  1. Ciao Omar, vorrei segnalare lo stato pietoso in cui versano alcune vie del centro di Latina. In una di queste, via Emanuele Filiberto a 200 mt da Piazza del Popolo, l’altro ieri c’era una buca profonda che mi è costata 30 € di gommista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...