Opere pubbliche nei borghi nord. Istituire un capitolo di somme vincolate.

opere pubbliche(7 Novembre 2013) Attraverso la presentazione di un ordine del giorno chiederò al Consiglio Comunale di istituire un capitolo di bilancio contenente somme vincolate alla realizzazione di opere nei borghi che da decenni subiscono la servitù della discarica dei rifiuti.

Il titolo inequivocabile del capitolo da inserire nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche deve essere “somme vincolate alla realizzazione di opere pubbliche nei borghi della zona rossa: S.Maria, Bainsizza, Montello e Ferriere”.

Dobbiamo mettere la parola fine alle troppe ambiguità di cui l’amministrazione si è resa protagonista (…) in questi anni; ambiguità che hanno visto dirottare i soldi per l’indennizzo dei borghi in altri capitoli di bilancio e verso altri lidi.

Il voto sarà “la prova del nove” per capire se questa maggioranza – dopo due anni e mezzo di governo locale – ha veramente intenzione di investire in quei territori oppure li vuole abbandonare al loro destino in via definitiva.

Il capitolo di bilancio dovrà ricevere la somma di almeno 500 mila euro annui per la realizzazione in primo luogo di opere di urbanizzazione primaria, secondaria, viabilità, luoghi di aggregazione. Questo provvedimento non aumenterà le spese del Comune ma serve a garantire che una parte del budget già disponibile venga speso in quei borghi che, tra le altre cose, sono i più virtuosi nella produzione di raccolta differenziata in quanto da anni conferiscono rifiuti con il metodo “porta a porta”.

E’ giunto il momento di mettere chiarezza e redistribuire le risorse esistenti in modo più equo evitando gli errori del recente passato. L’attuale piano comunale per la manutenzione delle strade ha visto inspiegabilmente penalizzati i borghi a vantaggio delle vie principali di accesso alla città e delle vie del centro. Somme importanti per il ristoro dei borghi limitrofi la centrale nucleare sono stati poi impiegati per la sistemazione di tratti di strada nei pressi dello stadio Comunale e per il restyling di P.zza Moro. Come se non bastasse sono spariti dal piano triennale delle opere pubbliche (approvato qualche giorno fa) importanti voci come la “realizzazione dei marciapiedi a B.go S.Maria).

Dobbiamo chiudere la stagione degli “interventi spot” condotti “a macchia di leopardo”. Dobbiamo restituire dignità ai residenti dei borghi nord che pagano le tasse come tutti gli altri cittadini nonostante siano stati ingiustamente relegati ad uno stadio di “cittadini di serie B”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...