nicoletta_zuliani_1-2(Comunicato del 25 Luglio 2013) Le fratture e le difficoltà che animano la maggioranza si riverberano sempre di più nel blocco amministrativo del Comune di Latina che ha vissuto oggi una giornata di forti tensioni per l’attività incalzante che l’opposizione del Partito democratico ha messo in campo nelle commissioni.

“Avevamo convocato la commissione trasparenza nella quale l’assessore Di Rubbo e il dirigente responsabile erano chiamati in audizione per spiegare perché il Comune di Latina ha perso (perché non ha presentato la documentazione necessaria) il finanziamento di 480mila euro che la Regione aveva stanziato per la scuola di Via Cimarosa e che adesso ha revocato. Per la terza volta non si sono presentati, non hanno mandato un loro delegato né uno scritto per ricostruire la vicenda”. Il presidente della commissione trasparenza Omar Sarubbo lancia l’allarme: “Soldi persi, rischio danno erariale, sicuro debito fuori bilancio”.

La giornata convulsa è poi proseguita in commissione lavori pubblici nella quale è arrivato trionfante il presidente Nasso a presentare il piano esigenziale relativo ai lavori pubblici per strade, scuole e barriere architettoniche.

“Abbiamo dovuto assistere a un plauso per gli uffici perché dopo due anni questa maggioranza è riuscita a compilare una lista della spesa – commenta scandalizzata la consigliera del Partito democratico Nicoletta Zualiani – Sono elogi strumentali che la maggioranza fa a se stessa per giustificare migliaia di euro spesi nelle commissioni che si sono tenute in questi due anni per arrivare a un semplice elenco che doveva essere fatto prima dell’insediamento per essere realizzato durante la legislatura. Nel mio mondo, che è il mondo del lavoro, ci si prefiggono obiettivi e tempi, e se gli obiettivi non sono raggiunti nei tempi stabiliti bisognate cambiare modalità e strategie”.

“I lavori pubblici sono uno dei punti deboli di questa amministrazione – aggiunge Sarubbo -: siampo quasi ad agosto e non abbiamo un  bilancio di previsione per il 2013 quindi  non sappiamo di quali somme disponibili stiamo parlando. Non c’è una proposta della maggioranza sui lavori pubblici. Sulla manutenzione delle strade nonostante un pronunciamento chiaro della commissione, i lavori davanti alle scuole  e nei borghi non sono stati nemmeno avviati. In più l’ormai famoso regolamento per lo scomputo degli oneri di urbanizzazione discusso più di un anno fa, non si è ancora visto”.

“Sono efficienti – afferma la consigliera Zuliani – perché ci si riunisce tante volte, si discute molto e si ascoltano i dirigenti e i tecnici in audizione, ma non sono efficaci perché dopo quasi metà della legislatura si è riusciti a produrre un mero elenco delle cose da fare che non si sa come si faranno mancando la previsione della spesa”.

“Ci si riunisce tante volte in uno spreco continuo di risorse umane e professionali – concludono i consiglieri Sarubbo e Zuliani – questa maggioranza senza ambizioni abituata al nulla si accontenta della mediocrità ma i cittadini di Latina meriterebbero ben altro”.

Annunci