stadio latina(14 Giugno 2013) Nel programma del sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi, ancora visibile sul suo sito personale, si legge: “L’amministrazione si impegna a riqualificare l’impiantistica sportiva attraverso la realizzazione di una nuova “Cittadella dello Sport”, con la delocalizzazione dello stadio comunale “Domenico Francioni” e la realizzazione di un nuovo impianto sportivo in ogni borgo. Siamo certi anche di prendere l’impegno per istituire un Fondo per lo Sport a destinazione vincolante, affinché non vi sia un bambino, in età di scuola dell’obbligo, che non faccia attività sportiva a causa di problemi sociali e/o economici”.

«Sono passati ormai due anni da quando il Sindaco Di Giorgi e la sua Giunta si sono insediati al governo della città eppure non c’è l’ombra di un solo atto amministrativo necessario per la realizzazione (…) di questi obiettivi. Ricordo benissimo che questo punto programmatico fu addirittura ribadito dall’allora Assessore alla Cultura Mario Mellacina durante una audizione in Commissione Cultura tenutasi a inizio consiliatura». Il consigliere comunale del Partito democratico e presidente della commissione trasparenza Omar Sarubbo chiede se il punto programmatico relativo all’impiantistica sportiva a oggi disatteso è ancora uno degli obiettivi di questa amministrazione e quali azioni intende prendere la maggioranza per realizzarlo.

Oggi stesso Sarubbo ha depositato presso la segreteria della commissione Cultura e Sport la richiesta di audizione del Sindaco di Latina per conoscere le sue intenzioni in merito.

«Oggi le amministrazioni locali devono fare i conti con una modesta disponibilità di risorse finanziarie – afferma il consigliere del Pd – e per realizzare opere importanti, come quelle promesse dalla maggioranza in campagna elettorale, è necessario esplorare tutte le linee di finanziamento possibili: bandi pubblici nazionali, bandi europei, progetti di finanza, investimenti privati. È stato fatto qualcosa fino ad oggi per raggiungere questi obiettivi? Perché tutto tace? Attendiamo risposte da parte del Sindaco».

L’impiantistica sportiva, in una città come Latina nella quale squadre di diverse discipline hanno raggiunto risultati importantissimi e di primo livello, diventa fondamentale per non perdere le conseguenze positive che derivano dalla militanza nelle massime serie sportive.

«Lo sport è una cosa importantissima a ogni livello: professionistico, dilettantistico, amatoriale – conclude Omar Sarubbo -. La funzione sociale, culturale, di benessere e anche economica dello sport è fuori discussione e dunque tutti dobbiamo prodigarci per promuoverne i valori, la pratica e per moltiplicare i luoghi a esso adibiti. Su quest’ultimo punto ci aspettiamo dal Sindaco e dalla maggioranza un salto di qualità per passare dalle facili promesse elettorali ai fatti concreti».

Annunci