buca latina(7 Giugno 2013) “Almeno 300mila dei 600mila euro del prossimo appalto per la manutenzione delle strade devono essere spesi per le nostre periferie.  Lunedì 3 Giugno finalmente l’Assessore Di Rubbo ha risposto in Consiglio Comunale alla mia richiesta di chiarimenti in merito alla mancata manutenzione delle strade pericolose e dissestate dei nostri borghi”. Omar Sarubbo, consigliere comunale del Partito democratico e presidente della commissione trasparenza da oltre un mese aveva posto la domanda rispetto alle intenzioni di intervento per lo stato di degrado in cui versano le strade della città, e anche dei borghi, nella commissione Lavori Pubblici ma la maggioranza aveva non aveva mai risposto.

Dopo un vero e proprio “inseguimento politico” (sei sedute di commissione lavori pubblici e un Consiglio Comunale) Sarubbo è  riuscito a ottenere la risposta dall’Assessore.

“Di Rubbo non ha potuto far altro (…) che ribadire che con le modeste risorse economiche disponibili nel bilancio comunale ha dovuto operare una scelta – spiega il consigliere del Pd – che, nei fatti, ha escluso le vie dei borghi dalla programmazione dei lavori e ha invece privilegiato le vie principali di accesso alla città”.

Nella sua relazione in Consiglio Comunale l’Assessore Di Rubbo ha dichiarato che 272mila euro di lavori sono stati già fatti, altri lavori per 352mila euro stanno partendo in questi giorni e 100mila euro (messi a disposizione dalla Sogin) verranno utilizzati per Via Villafranca. In totale si tratta di oltre 700mila euro utilizzati per le strade del centro urbano e di accesso alla città.

Abbiamo spinto l’assessore ad assumersi un impegno – dice Sarubbo -e cioè di dedicare parte del prossimo appalto di 600mila euro circa alla manutenzione delle strade dei borghi e di reperire presto altre somme all’interno del bilancio di previsione che dovremo approvare entro giugno”.

“Avendoci abituati a tante vane promesse – continua il presidente – non nutro grande fiducia nelle dichiarazioni dell’Assessore. In ogni caso dobbiamo investire nella speranza che le sue dichiarazioni corrispondano al vero, dobbiamo incalzare e controllare affinché questi soldi vengano spesi al più presto e per bene”.

Sarubbo rimane comunque profondamente critico rispetto alla scelta operata di non impiegare per i borghi di Latina un solo euro dei 700mila spesi fino a oggi.

Almeno 300mila dei 600 mila euro a disposizione dell’amministrazione devono essere spesi per le nostre periferie. Dalla scomoda postazione dell’opposizione – conclude il consigliere del Pd Omar Sarubbo – non possiamo incidere sulle scelte di questa amministrazione più di quando stiamo facendo con questa nostra azione di pressione. Siamo però chiamati a una funzione di controllo che svolgeremo fino in fondo. Come Partito democratico accederemo a tutti gli atti, controlleremo personalmente i lavori e verificheremo se le dichiarazioni dell’assessore corrisponderanno al vero”.

Annunci