magellanoPAtrasparenza(Comunicato del 6 Aprile 2013) Il Comune di Latina promosso in trasparenza.

Nella “bussola della trasparenza”, così si chiama la classifica stilata periodicamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e pubblicata sul sito magellanopa.it che valuta la trasparenza sui siti istituzionali degli enti locali, Latina è al dodicesimo posto.

Su oltre 7000 Comuni quello di Latina è oggi a ridosso dei primi mille mentre fino a qualche tempo fa era il fanalino di coda.

Il Governo Italiano ha promosso lo sforzo fatto in questi ultimi mesi dalla Commissione Trasparenza, dall’Organismo Indipendente di Valutazione e da tutta l’amministrazione in materia di trasparenza amministrativa.

Il Comune di Latina, infatti,  è risalito sino alla dodicesima posizione (a pari merito con molti altri) riuscendo a (…) soddisfare 31 valori su 42 richiesti per un totale del 73,81% ed è ora in compagnia di Comuni importanti come Milano, Firenze, Cesena, Verona.

Si tratta di un miglioramento sensibile e progressivo. Nel 2011 il Sito del Comune riusciva a soddisfare solamente 12 punti sui 42 richiesti. A seguito del lavoro fatto in questi mesi dalla Commissione Trasparenza siamo arrivati a Gennaio scorso a raggiungere 22 punti su 42 (53,48%) ed  ora siamo ancora cresciuti.

Tra le cose che ancora mancano o devono migliorare troviamo la carta della qualità dei servizi, il tempo per l’erogazione degli stessi, la pubblicazione dei curricula di quanti rivestono incarichi di indirizzo politico e amministrativo, l’ammontare dei premi collegati alle performance, il completamento dei dati riguardanti le esternalizzazioni dei servizi, un corretta pubblicazione dei bilanci.

Una curiosità negativa: è rimasta al palo la Provincia di Latina con solo 12 punti soddisfatti su 41 per un totale del 28,57%.

Questo è un risultato importante che ci rende orgogliosi – commentano Omar Sarubbo e Marco Fioravante, rispettivamente presidente e vicepresidente della Commissione trasparenza del Comune di Latina – perché premia un lavoro ben fatto in collaborazione con tutte le forze politiche, ma non ci possiamo rilassare o cullare sugli allori per nessun motivo. In questo campo ‘il risultato sufficiente è solo l’ottimo’ e quindi c’è molto lavoro da fare ancora”.

Annunci