(Comunicato del 10 Novembre 2012) È partito l’iter istituzionale per i referendum comunali a Latina, previsti dallo statuto ma per i quali non è mai stato redatto e approvato un regolamento attuativo.

Venerdì 9 novembre la commissione trasparenza ha votato all’unanimità la proposta del presidente Omar Sarubbo di chiedere ala commissione affari istituzionali di redigere il regolamento per l’istituzione dei referendum.

«Un ritardo che dura da dodici anni, quello del Comune di Latina – spiega il presidente Sarubbo – considerato che il Decreto Legislativo 267 prevede già dal 2000 l’istituto dei referendum consultivi comunali».

Un ritardo che ora il presidente e consigliere comunale del Partito democratico sta cercando di (…) colmare.

«Aggiungiamo un ulteriore tassello al percorso che abbiamo avviato con la petizione popolare – spiega Sarubbo – che procede speditamente sia on line sia con la raccolta di firme cartacea».

In commissione trasparenza sono intervenuti a favore della proposta di Sarubbo tutti i gruppi consiliari rappresentati da Chiarato (Città nuove), De Marchis (Pd), Fioravante (Il Patto), Furlantetto (Pdl), Lucantonio (Lista Cirilli) e Nasso (Pdl).

«Siamo molto soddisfatti del lavoro fin qui svolto e dell’avvio di un percorso atteso da anni – conclude il presidente Omar Sarubbo – è importante che al di là delle dichiarazioni di intenti si proceda velocemente nella redazione del regolamento senza perdere altro tempo».

Su www.petizionionline.it si può firmare la richiesta di istituzione del referendum comunale e lo stesso si può fare accedendo dal sito www.omarsarubbo.it oppure recandosi ai banchetti che a giorni saranno organizzati in città.

Chi volesse offrire il proprio contributo anche raccogliendo firme può richiedere i moduli cartacei a omarsarubbo@gmail.com.

Annunci