Continua la battaglia del consigliere comunale del Pd e presidente della commissione trasparenza del Comune di Latina Omar Sarubbo al fianco dei residenti di Via Bassianese riuniti nel comitato Tullio Cozzi per il ripristino della situazione igienico sanitaria nei pressi dei capannoni della Latina ambiente.

La zona è a serio rischio di inquinamento ambientale derivante dallo stato particolarmente usurato delle coperture di eternit dei capannoni (i quali sarebbero della disponibilità del Comune e non della società dei rifiuti secondo quanto asserito dalla Latina ambiente) e dagli scarichi di liquidi nei fossi lungo il confine dell’isola ecologica.

“Oggi in commissione ambiente ho rappresentato ai consiglieri la situazione particolarmente grave che ho verificato (…)di persona recandomi sul posto appena ricevuta la segnalazione da parte dei residenti – dice Sarubbo –. I commissari all’unanimità hanno convenuto della necessità di inserire nella prossima seduta di commissione ambiente come punto all’ordine del giorno la discussione della vicenda dell’amianto di Via Bassianese”.

La commissione (oggi straordinariamente presieduta dal consigliere anziano Tiero) ha capito e sostenuto l’urgenza di risolvere la situazione come elemento prioritario così come spiegato dal consigliere Sarubbo e quindi è stata depositata – indirizzata al presidente Lucantonio – la richiesta di inserimento dell’argomento che presumibilmente entro la prossima settimana sarà discusso.

“Questo ulteriore passaggio – spiega il consigliere del Pd – viene dopo l’interrogazione indirizzata all’assessore all’ambiente che abbiamo depositato la scorsa settimana. Ma è necessario fare presto e per legge l’assessore può prendersi 30 giorni di tempo per rispondere, considerando poi che spesse volte a molte interriogazioni non è stata data risposta abbiamo deciso di accelerare in commissione”.

“Abbiamo preso un impegno con i cittadini di Via Bassianese – conclude il presidente Sarubbo – e vogliamo che la situazione sia messa in sicurezza quanto prima perché in questo Comune periferia equivale a marginalità e noi pensiamo che una città non possa permettersi situazione di simile degrado e pericolo”.

Annunci