(Comunicato del 30 Giugno 2012) «Un bilancio pessimo che ha inflitto un duro colpo ai servizi sociali, che programma poche opere per lo sviluppo reale della città, che non investe in innovazione e che non ha un programma per la riduzione della spesa e degli sprechi della pubblica amministrazione». Duro e tranciante il giudizio dei consiglieri comunali del Partito democratico Omar Sarubbo e Fabrizio Mattioli sul documento di previsione approvato del Comune di Latina.

Un quadro sconfortante nel quale il Partito democratico, votando contro il bilancio del sindaco e della sua maggioranza, ha proposto al consiglio molti emendamenti contenenti le sue idee per la città.

«Siamo soddisfatti – commenta il consigliere Sarubbo – per aver ottenuto lo stanziamento di 30mila euro per l’istallazione di telecamere di sorveglianza per Borgo Santa Maria, (…)Borgo Bainsizza, Borgo Montello, e Le Ferriere. Questo ci permetterà di dare un’ulteriore risposta alla pressante domanda di sicurezza che proviene dai nostri territori. In più abbiamo recuperato i 35mila euro per la progettazione della pista ciclabile sull’Astura che la giunta aveva dimenticato di inserire nel piano triennale delle opere pubbliche. Finalmente anche questo progetto potrà partire».

«Altre somme – aggiunge il consigliere Mattioli – sono state stanziate per l’istituzione del centro anziani a Borgo Le Ferriere e per l’istituzione del “Primo Premio per la legalità Don Cesare Boschin 2012”. Sono cose molto importanti perché testimoniano la nostra continua attenzione alle zone periferiche della città».

Temi e progetti attraverso i quali il Partito democratico tiene fede a quanto ha proposto da sempre per quei territori: sicurezza, ambiente, socialità, legalità.

«Su questi temi il Comune dovrebbe fare meno propaganda e più fatti – concludono i consiglieri Mattioli e Sarubbo -. Noi vigileremo e, se sarà necessario, svolgeremo un attività di supplenza come abbiamo fatto anche in questa occasione.

La nostra è l’opposizione delle proposte che ha un solo obiettivo: migliorare Latina. Il nostro impegno sarà continuo in favore di borghi troppo spesso dimenticati, che hanno subito il disagio della presenza di pesanti servitù come la discarica e la nucleare, ai quali il Comune deve restituire dignità investendo il massimo possibile in servizi alla cittadinanza».

Annunci