(Comunicato del 26 Aprile 2012) L’amministrazione Di Giorgi ha volontariamente ignorato la festa di Liberazione. E sulla scia di quanto dichiarato congiuntamente dai consiglieri comunali in occasione del 25 aprile, il Partito democratico ha presentato questa mattina un’interrogazione consiliare. Il documento è stato sottoscritto dai consiglieri comunali Omar Sarubbo, Giorgio De Marchis, Nicoletta Zuliani, Fabrizio Porcari e Alessandro Cozzolino. “In tutto il Paese, e anche nella nostra provincia e Comune – ricorda Omar Sarubbo, primo firmatario dell’interrogazione – tantissime istituzioni pubbliche, associazioni, scuole, enti hanno ritenuto importante organizzare iniziative a ricordo della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. A Latina invece nessuna iniziativa pubblica (affissione di manifesti, pubblicazioni, commemorazione, convegno, mostra o altro) a memoria della Liberazione”.

Il Comune ha deliberatamente ignorato “una ricorrenza fondamentale nella storia dell’Italia unita, di quelle che più ne hanno segnato il cammino sulla via dell’indipendenza, della dignità, della libertà, della coesione nazionale” come (…) dalle parole del Presidente della Repubblica Napolitano.

Da qui l’interrogazione rivolta al sindaco Di Giorgi per conoscere le ragioni della scelta di non celebrare la festa di Liberazione, ma soprattutto di sapere se in occasione del prossimo 25 Aprile il Comune di Latina intenderà, conclude Sarubbo “onorare ufficialmente la festa nazionale organizzando una propria iniziativa a ricordo di questa importante giornata”.

Annunci