(di Marcello Menegatti) Accogliamo con molta soddisfazione l’apertura del cantiere del marciapiede che collegherà borgo Montello al cimitero. È una infrastruttura che gli abitanti del borgo aspettano da tempo e che è stata possibile per merito del circolo del Partito Democratico dei borghi. Nel 2007 il finanziamento regionale, stanziato grazie all’impegno del consigliere Domenico Di Resta, è stato devoluto alla Provincia che, dopo un’attesa di ben 4 anni, ha finalmente provveduto all’iter per la realizzazione dell’opera dando il via ai lavori.
Questo è un altro importante obiettivo raggiunto dal PD nel perseguimento della politica dei risultati tangibili, che ci piace e che ci sta a cuore: la vivibilità dei borghi e la loro crescita. Stiamo dimostrando ai cittadini che il progetto di sviluppo del territorio che abbiamo passa per il miglioramento reale delle loro (…) condizioni di vita, per la crescita del valore dei luoghi dove viviamo, delle nostre case. Il marciapiede, il granaio (finanziato dalla passata giunta regionale di centrosinistra), la pista ciclabile lungo l’Astura, che si realizzerà grazie ad un nostro emendamento al bilancio comunale, sono progetti che risollevano il livello del borgo e che potranno andare a vantaggio di tutti. È l’esatto opposto dello sfruttamento affaristico, a vantaggio di pochissimi e a scapito della nostra comunità, che il centrodestra, da decenni, fa pesare ai nostri territori, lasciandoli in uno stato di degrado e abbandono.
Ci stiamo impegnando, e continueremo a farlo, affinché i soldi dei contribuenti tornino a vantaggio di tutti noi cittadini con investimenti che, se ben impiegati, faranno rinascere il territorio che ci appartiene e che amiamo. Perché, ed è sempre più evidente, siamo l’opposizione che migliora la città e sopperisce alle gravi carenze di chi ci amministra.

Annunci