(In allegato il comunicato sulle carenze dell’edilizia scolastica. Il caso trattato è quello della scuola elementare di B.go S.Maria ma molte altre scuole versano nelle stesse condizioni. Ho presentato un’interrogazione urgente a risposta scritta per capire l’Amministrazione Comunale come e quando intende intervenire).

(COMUNICATO STAMPA. Latina 12 Ottobre 2011) A poche settimane dall’inizio dell’anno didattico i genitori dei bambini che frequentano la materna si sono trovati davanti a strutture scolastiche con i gravi inconvenienti di sempre.

Lo stato di precarietà dell’edilizia scolastica è un fatto noto nella nostra città ma alcune situazioni non sono più tollerabili e non è possibile attendere oltre.

La scuola dell’infanzia di B.go S.Maria ha bisogno da anni di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e per questo ancora si sta attendendo.

A seguito della segnalazione da parte di molti genitori ho presentato una interrogazione urgente nella quale si chiede all’assessore Sovrani se è al corrente delle numerose problematiche e in che termini intende intervenire.

Ad oggi nella scuola mancano tavoli e sedie per la mensa e l’interno dei locali richiede interventi di manutenzione, messa in sicurezza e tinteggiatura. Alcuni interventi sono necessari anche per il cortile antistante l’edificio scolastico. Il più campo da mini basket è in condizioni precarie e può rappresentare un pericolo per i bambini.

E’ un fatto noto a Latina che molti genitori si organizzano autonomamente e si autotassano per coprire le assenze dell’amministrazione ad esempio per la falciatura dell’erba. Questo atto di grande generosità non può in ogni caso divenire una regola ed il Comune deve tornare subito a fare la sua parte.

Chiedo al Sindaco ed alla Giunta di intervenire con urgenza per ripristinare una situazione di decenza e sicurezza. Poi bisogna iniziare a programmare la tanto attesa nuova scuola che da anni questa amministrazione ha promesso di voler fare ma della quale non si vede neppure uno straccio di progetto.

In sostanza nell’interrogazione presentata ho chiesto all’assessore:

a)    se è a conoscenza delle problematiche esposte;

b)    quale misure intende adottare per rendere migliore il servizio e più sicuro l’utilizzo delle strutture della scuola dell’infanzia in questione.

Annunci