Gli effetti del federalismo antisociale di Bossi e Berlusconi.

(Comunicato stampa integrale del 29 Settembre 2011 a seguito del voto in Consiglio Comunale sul riequilibrio di Bilancio)

Il Governo di Bossi e Berlusconi ha tagliato i contributi agli enti locali infliggendo un colpo decisivo al già malandato federalismo fiscale. Il Comune di Latina si vede tagliare i trasferimenti di oltre 5 milioni di euro e questo provocherà nell’immediato futuro una riduzione dei servizi erogabili. In tutta Italia le amministrazioni locali (di destra e di sinistra) si sono opposte a questa misura penalizzante per i cittadini definendola iniqua, inaccettabile, antisociale. Tutti tranne il Sindaco Di Giorgi e la sua Giunta che invece girano la testa dall’altra parte fingendo che il problema non esista e trincerandosi dietro un assordante silenzio. Oggi nel riequilibrio di bilancio l’amministrazione ha coperto l’ammanco attingendo dal capitolo dei debiti fuori bilancio e tagliando parte della spesa corrente. Di fatto il centrodestra rinuncia ad affrontare il problema e compie semplicemente una inutile operazione contabile che sposta il debito da un capitolo ad un altro. E’ andata persa l’occasione di fare interventi importanti. Il problema di tagliare servizi è solo rinviato al prossimo anno se il Comune non interverrà presto come il PD invece sta chiedendo in continuazione. Vanno tagliati gli sprechi. Le nostre proposte sono chiare e l’abbiamo illustrate oggi nell’ordine del giorno che abbiamo presentato: attuazione del “controllo di gestione”, verifica politica dei fitti attivi e passivi e annullamento di contratti inutili, apertura di un contenzioso con la società Urbania che non paga da Marzo, verifica del servizio dell’ufficio condono edilizio, verifica del contenzioso con Latina Ambiente e dello stato dei pagamenti, verifica spese telefoniche e ricontrattazione (ad oggi ammontano a 600 mila euro). Speriamo che la maggioranza abbia intenzione di lasciare da parte le divisioni interne che la agitano da mesi e cominci a governare la città ascoltando anche le nostre proposte. Intanto 5 mesi sono andati persi e le conseguenze le pagano i cittadini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...