Auguri ad Antonio Pennacchi, lo scrittore di Latina che si è aggiudicato il premio più ambito della letteratura italiana con il libro “Canale Mussolini”. Un lavoro che affronta il tema della bonifica della pianura pontina, dell’emigrazione, della vita ai tempi della costruzione nel basso Lazio delle città nuove.

Antonio ha dedicato la vittoria alla moglie, al fratello recentemente scomparso ma anche ai lavoratori della Nexans di Latina che stanno lottando per evitare la chiusura della fabbrica.

Di seguito un servizio realizzato da Art Web TV.

Annunci