crisiAppello!!! Italiani svegliatevi. La causa della crisi economica non sono i barconi degli immigrati disperati ed affamati che approdano sulle nostre coste. Non è la magistratura che fa il suo dovere dando la caccia a corrotti e criminali. La causa della crisi economica non è il Governo passato dei “comunisti” che oggi non c’è più. La causa della crisi non sta nelle mancate parate di Buffon o nell’antipatia dei professori di Amici di Maria.

Le cause del sorgere della crisi del nostro Paese sono internazionali ma la causa della sua mancata soluzione è l’incapacità del Governo Berlusconi di farvi fronte aiutando le famiglie e le imprese.

I dati di oggi dicono che l’inflazione è aumentata ancora dello 0,2%. Il PIL è diminuito del 5,9% in questo trimestre rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. E’ dal 1980 che stavamo messi così male, dice l’ISTAT. La produzione industriale è calata del 4,6% (sempre dati ISTAT) e non si registrava un punto così basso di crisi industriale dal 1991. Molte persone son in mobilità, molti hanno perso il lavoro, tanti non lo trovano.

In questo drammatico scenario Berlusconi recita la parte del “navigatore ottimista” ed invita tutti ad essere sereni ed aspettare tempi migliori. Vi pare una cosa seria? Cosa ha fatto questo governo per noi cittadini in questo anno? Solo spot elettorali. Solo aggressione ai più deboli.

C’è un modo in democrazia per “suonare la sveglia” al Governo. Un governo si impegna molto di più quando capisce che cala la fiducia nei suoi confronti. Allora non votare PDL è un antidoto anticrisi. Il meglio che può succedere è che prima o poi lascino la poltrona. Il peggio è che iniziano a fare qualcosa di buono.

Fategli capire che non siete un popolo di ipnotizzati da 4 stupidi programmi TV di intrattenimento e da 4 calci al pallone. Coraggio. Non li votate. Per il vostro bene; per superare la crisi.

Annunci