sesa-amiciCiao a tutti e bentrovati. Per ricominciare allego comunicato stampa del Partito Democratico di Latina dopo la decisione di candidare Sesa Amici alla presidenza della provincia.

“Il comitato politico del Partito Democratico Provinciale di Latina nella riunione di giovedì 12 Marzo convocata per analizzare la situazione politica in merito alle prossime elezioni provinciali ha assunto all’unanimità la proposta avanzata dal segretario provinciale Loreto Bevilacqua di candidare per la presidenza dell’amministrazione provinciale l’on. Maria Teresa Amici. La candidatura dovrà essere ratificata dall’assemblea provinciale che verrà convocata nei prossimi giorni. “La candidatura dell’on. Amici – afferma il segretario Loreto Bevilacqua – rappresenta un momento centrale per l’azione del gruppo dirigente del Partito Democratico. IL PD sarà impegnato nella costruzione di una coalizione intorno all’on. Amici che sappia rappresentare sia le forze politiche tradizionali sia le forze di rinnovamento, innovazione di cui si avverte la necessità. La candidatura verrà nei prossimi giorni portata sul tavolo delle forze politiche con le quali il PD ha aperto un confronto programmatico. “L’attuale fase politica provinciale – continua Bevilacqua – caratterizzata dall’emergere dei fenomeni di illegalità in settori importanti della pubblica amministrazione e degli enti locali ci deve far riflettere rispetto all’impegno che i partiti debbono mettere in campo nel nostro territorio. Un impegno che va ben oltre gli schemi tradizionali della politica. Proprio in questa direzione sono convinto che la candidatura di Sesa Amici possieda tutte quelle caratteristiche necessarie per mettere in campo una sfida sui temi del rinnovamento della politica e del ripristino della legalità dei quali la nostra Provincia ha bisogno. La crisi economica della nostra provincia è grave e precedente all’attuale crisi internazionale. Il sistema di potere che il centrodestra ha proposto e consolidato in questi anni non è in grado di offrire soluzioni di uscita da questa pesante condizione. In tal senso il PD offre in alternativa i suoi migliori quadri dirigenti ed è impegnato nella costruzione di una coalizione ampia ed alternativa ad un PDL incapace di costruire una seria prospettiva di rilancio e sviluppo”.

Annunci