Diamo ad Emilio quel che è di Emilio.

Da 10 anni la comunità di B.go Piave (LT) è in attesa della conclusione dei lavori di ristrutturazione della ex scuola elementare da adibire a centro sociale.

Dieci anni fa la Regione Lazio, su nostra richiesta, stanziò oltre 350 mila euro per la realizzazione dell’opera – un progetto inizialmente proposto degli Scout e della Parrocchia S.Benedetto. Da altrettanti anni mi batto contro lentezze burocratiche, malafede, errori, inutili querelle e incapacità che hanno reso impossibile l’ultimazione (…) Continua a leggere “Diamo ad Emilio quel che è di Emilio.”

Annunci

Caro PD, elencare le contraddizioni degli altri non elimina le nostre.

Da giorni molti miei amici Dem (quasi tutti, direi) si affannano a pubblicare sui social network l’elenco delle “contraddizioni degli altri”. A cosa mi riferisco? Beh, lo avete capito. Al video in cui Di Battista insultava in ogni modo Salvini (con cui poi si allea). Al video in cui Salvini insultava il M5S (con cui poi si allea). Ai dietrofront  dei contraenti d’occasione in merito all’idea di uscire dall’Euro. Alle innumerevoli dichiarazioni in cui Di Maio afferma tutto e il suo contrario. Alla richiesta, poi ritirata, di impeachment del Presidente della Repubblica (…) Continua a leggere “Caro PD, elencare le contraddizioni degli altri non elimina le nostre.”

Instabilità, crisi dei valori e l’alibi della legge elettorale.

In tanti sono orientati a credere che siano le leggi elettorali sbagliate a determinare l’impossibilità di formare maggioranze parlamentari. Leggi, secondo i più maliziosi, fatte apposta per non far vincere nessuno e determinare una situazione di ingovernabilità. Certo, è innegabile che le norme elettorali ispirate al maggioritario siano pensate per premiare le coalizioni e garantire la governabilità mentre quelle proporzionali si pongano lo scopo di realizzare una migliore rappresentanza dei singoli (…) Continua a leggere “Instabilità, crisi dei valori e l’alibi della legge elettorale.”

Perdere senza perdersi.

Il Presidente Mattarella si appella al senso di responsabilità delle forze politiche. Invocarla è parte del suo dovere che svolge decisamente bene e corrisponde anche ad un buon esercizio di ottimismo.
Ma cos’è la responsabilità in politica?
È responsabile, auspicabile, utile una maggioranza qualsiasi formata da gruppi parlamentari che hanno visioni contrapposte del Paese, dell’Europa, della società? È responsabile fingere che domenicascorsa non si sia votato?
È responsabile (…) Continua a leggere “Perdere senza perdersi.”

BUFALE e FAKE NEWS. Perché esistono e come si evitano.

Alcuni le chiamano “fake news” altri “bufale”. Cosa sono? Sono notizie false che vengono divulgate ad arte per i più disparati motivi: screditare un brand, indebolire l’immagine pubblica di qualcuno, attaccare politicamente un avversario o, più semplicemente, per accumulare visualizzazioni e like sui social network. Insomma, c’è chi lo fa anche per soldi. Anzi, soprattutto per questo motivo! Vi dirò di più: c’è chi lo fa senza un apparente motivo, così, per divertimento, per generare caos, (…) Continua a leggere “BUFALE e FAKE NEWS. Perché esistono e come si evitano.”

Turismo. Il bello non basta.

Che l’Italia sia uno dei Paesi più belli al mondo è un dato di fatto. In quanto a cultura, architettura, arte, storia, paesaggio e natura non siamo secondi a nessuno. A ricordarcelo è anche la classifica annuale delle 100 città più visitate al mondo presentata da Euromonitor al recente World Travel Market di Londra. Sono ben quattro le città italiane che rientrano in questa classifica di settore. Come prevedibile le quattro città sono: (…)  Continua a leggere “Turismo. Il bello non basta.”